Spagna: Iglesias a Renzi, aiutaci a salvare centrale Elcogas - VIDEO

Il leader di Podemos ha scritto una lettera per evitare la chiusura della centrale

Spagna: Iglesias a Renzi, aiutaci a salvare centrale Elcogas - VIDEO
 Appello Pablo Iglesias al premier Renzi

Roma - Il leader di Podemos, Pablo Iglesias ha scritto una lettera a Matteo Renzi in cui chiede di intervenire per evitare la chiusura della centrale termoelettrica Elcogas, controllata da Endesa (gruppo Enel). "Estimatissimo primo ministro Matteo Renzi", dice Iglesias in un video messaggio in italiano "le scrivo questa lettera per il sentimento di amicizia che provo per il popolo italiano, convinto che i destini dei paesi del Sud Europa siano uniti inesorabilmente nell'obiettivo di ricostruire un progetto europeo inclusivo, democratico e basato sui diritti umani".

"La riattivazione economica dell'Europa a partire dal Sud incontra nel cambiamento del modello produttivo una delle principali sfide. Ed è per questo che la disattivazione della rete elettrica del 31 gennaio scorso e il rischio imminente della chiusura della centrale termoelettrica Elcogas di Puertollano si è rivelata una pessima notizia".

"Grazie ai suoi progetti di ricerca - prosegue il leader di Podemos - Elcogas si è convertita in un punto di riferimento in materia di generazione di energia elettrica pulita riconosciuta a livello internazionale. Elcogas è riuscita a portare quasi a zero i livelli di emssione di CO2 attraverso la sua linea di produzione ad idrogeno che può essere utilizzato come combustibile pulito al 100%".

"Elcogas - osserva Iglesias - è un'impresa essenziale per l'economia locale con i suoi 300 posti di lavoro diretti oltre ai piu' di mille indotti. Attualmente l'Enel possiede il 70% delle azioni di Endesa, principale investitore negli impianti di Elcogas. Per questa ragione mi permetto di scriverle sollecitandola affinché ci possa aiutare a trovare una soluzione che impedisca la chiusura definitiva di Elcogas. Investire in Elcogas significa investire per frenare la desertificazione industriale nei paesi dell'Unione europea. Difendere Elcogas significa difendere una impresa stragica per la riduzione delle emissioni di CO2 nel rispetto degli accordi del vertice di Parigi. Sono certo che entrambi crediamo che il modo migliore per difendere posti di lavoro di qualita' nel sud Europa sia investire in industrie innovative fortemente impegnate nel rispetto dell'ambiente".

"Sono cosciente del fatto che non c'è molto tempo ma sono altresì sicuro che con l'appoggio di un paese amico che sentiamo così vicino come l'Italia possiamo evitare insieme la definitiva chiusura di Elcogas. Grazie tante", conclude Iglesias. (AGI)