Siria: jihadisti lapidano "un'adultera", non era mai accaduto

(AGI) - Beirut. - Una donna e' stata lapidata nel norddella Siria dal gruppo jihadista Stato Islamico, il primoepisodio di questo  [...]

Siria: jihadisti lapidano "un'adultera", non era mai accaduto
(AGI) - Beirut, 18 lug. - Una donna e' stata lapidata nel norddella Siria dal gruppo jihadista Stato Islamico, il primoepisodio di questo genere di cui si sia mai avuta notizia nelPaese mediorientale. Lo ha reso noto l'Osservatorio Siriano peri Diritti Umani e un attivista nella provincia l'ha confermato.Questo barbaro tipo di esecuzione era finora sconosciuto inSiria, Paese governato da oltre 40 anni da un regimeautoritario ma laico come quello degli Assad. La donna,accusata di adulterio, e' stata lapidata e uccisa sullapubblica piazza del mercato di al Tapaqa, nella provincia dial-Raqa, dopo le preghiere musulmane della sera. Un'altra fontelocale, tale Hadi Salameh (uno pseudonimo, usato per ragioni disicurezza) ha raccontato che la malcapitata aveva una trentinad'anni ed era stata stata 'processata' da una corte islamica."La famiglia non era stata avvertita che la sentenza sarebbestata realizzata di li' a poco". L'uomo ha aggiunto che lapopolazione e' "terrorizzata" dai jihadisti, ma non osanoopporsi per timore della loro violenza e dei loro metodisbrigativi. Lo Stato islamico e' un gruppo jihadista che, afine giugno, ha proclamato il califfato islamico a cavallodella zona di frontiera tra Iraq e Siria. Al Raqa e' laprincipale roccaforte del gruppo estremista in territoriosiriano, dove applica un un'interpretazione rigida della'sharia', la legge islamica. Gruppo ribelle che sta cercando dirovesciare il regime di Assad, considerato inizialmente daglialtri oppositori un potenziale alleato, lo Stato Islamico vienesempre piu' guardato con sospetto per la sua visione islamicaradicale e oltranzista. Anche in Iraq ha gia' conquistato ampieporzioni di territorio. (AGI).