Scozia: Cameron, devoluzione poteri non solo a Edimburgo

(AGI) - Londra, 19 set. - Il primo ministro britannico, DavidCameron, ha preannunciato una devoluzione di poteri non solo aEdimburgo: "Vanno ascoltate - ha detto - anche le voci diInghilterra, Galles e Irlanda del Nord". Cameron hapreannunciato la creazione di una commissione 'ad hoc' (che,secondo alcune indiscrezioni, potrebbe essere guidata dall'expremier, laburista, Gordon Brown) e si e' augurato che unanuova bozza legislativa per la 'devolution' sia pronta "agennaio". "Proprio come il popolo scozzese avra' piu' poterisulle proprie questioni, cosi' i popoli di Inghilterra, Gallese Irlanda del Nord devono poter dire

(AGI) - Londra, 19 set. - Il primo ministro britannico, DavidCameron, ha preannunciato una devoluzione di poteri non solo aEdimburgo: "Vanno ascoltate - ha detto - anche le voci diInghilterra, Galles e Irlanda del Nord". Cameron hapreannunciato la creazione di una commissione 'ad hoc' (che,secondo alcune indiscrezioni, potrebbe essere guidata dall'expremier, laburista, Gordon Brown) e si e' augurato che unanuova bozza legislativa per la 'devolution' sia pronta "agennaio". "Proprio come il popolo scozzese avra' piu' poterisulle proprie questioni, cosi' i popoli di Inghilterra, Gallese Irlanda del Nord devono poter dire la loro". Cameron ha commentato a caldo, pochi minuti dopo le 8, oraitaliana, la vittoria del 'no' al referendum sull'indipendenzadella Scozia, parlando di fronte alla porta piu' famosa delRegno Unito, quella di Downing Street, la sua residenza aLondra. Il dato dell'elevata partecipazione "ci deve farrendere conto di quanto siamo un Paese fortunato", ha aggiunto.In precedenza avevano parlato il portavoce del comitato per il"no", l'ex cancelliere dello scacchiere Alistair Darling, e ilprimo ministro scozzese, l'indipendentista Alex Salmond. Tuttihanno riconosciuto l'importanza di questo voto "per lademocrazia". (AGI).