Scontri su tomba di Giuseppe, arrestati 32 ebrei ortodossi

Scontri con i palestinesi cdopo un'irruzione nel mausoleo a Nablus

Scontri su tomba di Giuseppe, arrestati 32 ebrei ortodossi
 gerusalemme scontri su tomba di giuseppe a nablus - afp

Gerusalemme - La polizia israeliana ha arrestato 32 ebrei ortodossi che nella notte erano entrati senza permesso nella tomba di Giuseppe a Nablus, in Cisgiordania, causando incidenti con i palestinesi residenti nella zona. Circa 60 religiosi sono entrati nel luogo sacro a ebrei, cristiani e musulmani "senza permesso e sono stati bersaglio di una sassaiola", si legge in una nota diffusa dal portavoce della polizia, Luba Samri. "La polizia e' intervenuta e ne ha arrestati 32". Il mausoleo si trova nell'area A, una zona della Cisgiordania sotto il totale controllo del governo palestinese in seguito alla divisione territoriale stabilita con gli accordi di Oslo (1993). Per questo l'esercito israeliano supervisiona le visite e le coordina con le autorita' palestinesi, procedimento che la scorsa notte non e' avvenuto. (AGI)