La misteriosa scomparsa dello chef italiano del Cipriani a New York

Dal weekend non si hanno più notizie di Andrea Zamperoni, a capo della cucina del prestigioso ristorante al Grand Central Terminal

scomparso Zamperoni chef Cipriani
Andrea Zamperoni / Facebook
Andrea Zamperoni

Dal weekend non si hanno più notizie di Andrea Zamperoni, l'italiano capo chef del ristorante Cipriani Dolci al Grand Central Terminal di New York. Lo scrive il New York Post che cita la polizia e i colleghi del 33enne che vive a Woodside, nel Queens. E' stato visto per l'ultima volta dai suoi coinquilini sabato sera dopo aver finito il turno, ha riferito il direttore del ristorante.

I suoi colleghi hanno chiamato la polizia lunedì quando non si è presentato per il suo turno e hanno sporto la denuncia.

Il manager di Cipriani Dolce, Fernando Dallorso, 53 anni, ha detto al Post che Zamperoni è un "tesoro" e uno chef di grande talento. "E' un uomo di casa. Ha un fratello a Londra e una madre in Italia", ha aggiunto Dallorso.

Zamperoni lavora nell'elegante locale presso la stazione di Grand Central da poco più di un anno, ma è attivo nell'azienda da più di un decennio, incluso un lungo periodo in uno dei ristoranti di Londra, dove è impiegato tuttora il fratello. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.