Russia: si dimette capo social network russo Odnolassniki

(AGI) - Mosca, 25 set. - Ancora un cambio ai vertici di uno deimaggiori social network russi: Ilya Shirokov, direttoregenerale di 'Odnoklassniki' e vice presidente per le retisociali del gruppo Mail.ru, lascera' il suo posto di direttoregenerale il mese prossimo. Lo scrive oggi il quotidianoVedomosti, citando una fonte dell'azienda. La notizia e' statapoi confermata da un portavoce di Mail.ru, il colosso russo delweb che detiene il 100% di 'Odnoklassniki' ('compagni diclasse', in italiano) e che da poco e' diventato proprietarioper intero anche di Vkontakte, anche noto come il Facebookrusso. Da

(AGI) - Mosca, 25 set. - Ancora un cambio ai vertici di uno deimaggiori social network russi: Ilya Shirokov, direttoregenerale di 'Odnoklassniki' e vice presidente per le retisociali del gruppo Mail.ru, lascera' il suo posto di direttoregenerale il mese prossimo. Lo scrive oggi il quotidianoVedomosti, citando una fonte dell'azienda. La notizia e' statapoi confermata da un portavoce di Mail.ru, il colosso russo delweb che detiene il 100% di 'Odnoklassniki' ('compagni diclasse', in italiano) e che da poco e' diventato proprietarioper intero anche di Vkontakte, anche noto come il Facebookrusso. Da 1° ottobre, il posto di Shirokov - considerato unodei migliori manager del settore It nella Federazione - sara'preso da Anton Fedchin, che dal 2011 lavora come direttoretecnico. Secondo Vedomosti, Shirokov - che rimarra' comunquenell'azienda fino a dicembre - si concentrera' su "progettiinternazionali". Sullo sfondo del recente conflitto tra gliazionisti di Vkontakte, che ha portato alla fuoriuscita del suofondatore Pavel Durov - emigrato all'estero tra denunce dipressioni nei suo confronti da parte dei servizi segreti -Shirokov era stato indicato come suo possibile successore allaguida del Facebook russo. 'Odnoklassniki' e' stato lanciato nel2006 e oggi contro 42,6 milioni di utenti mensili. DietroMail.ru c'e' l'oligarca Alisher Usmanov, finanziere di Gazprom,ritenuto vicino al presidente Vladimir Putin, nonche'proprietario di azioni nel Facebook di Mark Zuckerberg. (AGI)