Russia: rete hacker rubava da conti bancari in tutto il mondo

(AGI) - Mosca. - Hacker da Russia, Ucraina, Europa eCina, riuniti nel gruppo Carbanak, hanno rubato fino a 1miliardo di dollari  [...]

(AGI) - Mosca, 16 feb. - Hacker da Russia, Ucraina, Europa eCina, riuniti nel gruppo Carbanak, hanno rubato fino a 1miliardo di dollari da conti bancari sparsi in tutto il mondo.Lo hanno denunciato gli esperti di sicurezza dell'azienda russaKaspersky Lab, che hanno individuato un malware attraverso ilquale sono stati rubati tra i 300 milioni e il miliardo didollari, in due anni. Nel mirino dei criminali informati, 100istituti di credito in 30 diversi Paesi. "Ognuna delle banchecolpite potrebbe aver perso sui 10 milioni di dollari", hafatto sapere l'esperto del Kasperksy Serghei Lozhkin. Ilsistema prevedeva l'infiltrassi nelle reti informatiche dellebanche assumendo il controllo a distanza degli sportelliautomatici. Tra i metodi utilizzati per entrare nei sistemidegli istituti di credito, anche l'invio con allegati in worddi email finte dagli indirizzi reali delle istituzionifinanziare, compresa la Banca centrale. "Se la vittima chericeveva queste lettere, un impiegato bancario, aveva unsoftware datato, allora la vulnerabilita' del sistemapermetteva al malware di infettare il computer",ha aggiuntoLozhkin. Non sono stati resi noti i nomi delle banche colpite,ma Kaspersky ha puntato il dito proprio contro la loroamministrazione. "Quando si tratta di infrastruttureinformatiche, allora anche le maggiori banche non sono sempresufficientemente attente anche solo ad aggiornare i softwareche usano gli impiegati", ha denunciato sempre Lozhkin,aggiungendo che "spesso si pensa che questo non sia importante,ma in questo modo il malware puo' usare la vulnerabilita' delsistema per penetrarlo". (AGI).