Una cittadina californiana è stata invasa dalle rotolacampo

Alcuni residenti di Victorville sono rimasti intrappolati in casa per ore

Una cittadina californiana è stata invasa dalle rotolacampo

Sono arrivate in migliaia, silenziose, accompagnate dal vento, e in poco tempo hanno ricoperto Victorville, città a nord-est di Los Angeles, nel deserto californiano. A sorprendere gli abitanti sono stati degli invasori ‘stravaganti’: le rotolacampo, piante che arrivate a un certo periodo di maturazione, staccano le loro radici dal terreno, assumono l’aspetto di un cespuglio secco e rotolano trasportate dal vento spargendo così i loro semi.

“E’ un’invasione”, hanno detto i residenti che in tanti hanno chiamato il 911 in cerca di aiuto. “Mai viste cosi tante”, ha detto al Guardian Tanya Speight, un’abitante del luogo. Un suo concittadino, Nav Mangat, ha raccontato di essere rimasto intrappolato in casa per ore, finché gli incaricati alla rimozione delle rotolacampo non sono riusciti a liberare l’ingresso. “Centinaia di cespugli bloccavano l’entrata. Volavano come in un tornado”, ha spiegato Mangat.

Il portavoce dell’amministrazione della cittadina ha stimato che le abitazioni colpite da questa surreale invasione sono tra le 100 e le 150. Al lavoro oltre agli operatori della pubblica amministrazione della città, ci sono anche i vigili del fuoco di San Bernardino e della società Burrtec Waste Industries.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it