Pistorius: rilasciato dopo 1 anno, in liberta' condizionale

(AGI) - Pretoria, 20 ott. - Oscar Pistorius e' stato rilasciatodopo aver scontato 1 dei 5 anni di reclusione cui e' statocondannato per l'omicidio della fidanzata, uccisa il giorno disan Valentino del 2013. I giudici hanno deciso di concedere laliberta' condizionale all'ex campione paralimpico sudafricanoLa commissione ha deciso di "porre Oscar Pistorius sottosupervisione correttiva dal 20 ottobre 2015", ha confermato ildipartimento penitenziario, precisando che "sono stateconsiderati tutti gli elementi, incluso il rapporto sul profilodel criminale, le direttive del comitato e le indicazioni dellafamiglia della vittima". Come aveva sottolineato la settimana

(AGI) - Pretoria, 20 ott. - Oscar Pistorius e' stato rilasciatodopo aver scontato 1 dei 5 anni di reclusione cui e' statocondannato per l'omicidio della fidanzata, uccisa il giorno disan Valentino del 2013. I giudici hanno deciso di concedere laliberta' condizionale all'ex campione paralimpico sudafricanoLa commissione ha deciso di "porre Oscar Pistorius sottosupervisione correttiva dal 20 ottobre 2015", ha confermato ildipartimento penitenziario, precisando che "sono stateconsiderati tutti gli elementi, incluso il rapporto sul profilodel criminale, le direttive del comitato e le indicazioni dellafamiglia della vittima". Come aveva sottolineato la settimanascorsa Brian Webber, uno dei suoi avvocati, Pistorius avrebbedovuto essere rilasciato e sottoposto agli arresti domiciliarigia' alla fine di agosto dopo aver scontato un sesto della suacondanna per l'omicidio colposo della fidanzata. Ma ladecisione della commissione del riesame era stata contestataall'ultimo minuto dal ministro della Giustizia, MichaelMasutha, che si era opposto. La commissione d'appello haconfermato pero' la decisione del board, anche se non ha ancoraspecificato i termini della liberta' vigilata. Moltoprobabilmente, l'atleta dovra' restare confinato in casa perdiverse ore al giorno e impegnarsi in lavori socialmente utili.Per il campione paralimpico resta pero' l'appuntamento del 3novembre quando dovra' comparire davanti alla Corte Suprema perl'appello della procura che punta a una condanna per omicidiovolontario. (AGI).