Negli Stati Uniti vanno di moda le pappe naturali fatte in casa all'italiana

Una startup californiana, che si ispira alla cucina italiana, ha creato un servizio di consegna porta a porta di pappe e alimenti naturali fatti in casa e destinati ai bambini da 0 a 3 anni

Negli Stati Uniti vanno di moda le pappe naturali fatte in casa all'italiana
 Afp

Dare ai propri figli pappe naturali fatte in casa come una volta, ma senza il fastidio di doverle preparare. Una startup californiana, che si ispira alla cucina italiana, ha creato un servizio di consegna porta a porta di pappe e alimenti naturali fatti in casa e destinati ai bambini da 0 a 3 anni.

Si chiama Yumi e in pochi mesi ha raccolto finanziamenti per 4,1 milioni di dollari, incrementando il proprio fatturato a un ritmo del trenta per cento al mese.

Cibi biologici per i bambini, per chi non può prepararli

I vasetti costano cinque dollari, il doppio rispetto ai prodotti industriali, ma il successo è straordinario: la startup li consegna a domicilio, anche dall'altra parte degli Stati Uniti, come a New York, dove le mamme sono ossessionate dai cibi naturali e biologici, ma non hanno il tempo per prepararli.

Finora sono stati spediti oltre mezzo milione di vasetti a base di banana e piselli, kiwi e latte di cocco, quinoa e spinaci. Fondato da due donne, una giovane mamma e una ex giornalista del New York Times, Yumi produce pappe naturali sotto la direzione di due chef che si ispirano alla cucina italiana: Vinny Datolo e Jon Shook.

Entrambi genitori, hanno seguito per mesi in Italia corsi sull'alimentazione migliore per i bambini e studiato come stimolare i piccoli a provare nuovi gusti.

Il menu elaborato da chef, pediatri e nutrizionisti

Con l'aiuto di pediatri e nutrizionisti, gli chef hanno elaborato un menù di piatti per clienti fino a tre anni in cui vengono miscelate verdure e spezie, come il cumino, carote e patate, cavolo e broccoli. Tra i vasetti molto richiesti quello con funghi e polenta Bolognese. Tutti i preparati hanno poco fruttosio, pochi zuccheri e sono privi di glutine.

Negli Stati Uniti il cibo per bambini muove un mercato da sette miliardi di dollari l'anno. Due sono i marchi dominanti: la Gerber e Beech-Nut, ma l'irruzione di questa start-up ha creato qualche piccola apprensione nei giganti dell'alimentazione.

Le grandi catene di distribuzione si sono offerte di vendere i prodotti di Yumi. Kimberly Greenberger, analista presso Morgan Stanley, spiega il successo del prodotto con la sua particolarita': "Più è esclusivo, più ha successo. Qualsiasi prodotto romperà il duopolio, conquisterà il mercato".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.