Papa telefona a Peres e Abu Mazen, gravissime preoccupazioni

(AGI) - CdV, 18 lug. - Facendo seguito all'accorato appello acontinuare a pregare per la pace in Terra Santa di domenicascorsa, stamattina Papa Francesco ha telefonato personalmenteal presidente Shimon Peres e al presidente Mahmoud Abbas,condividendo le sue gravissime preoccupazioni nell'attualesituazione di conflitto che coinvolge in modo particolare laStriscia di Gaza e che, in un clima di crescente ostilita',odio e sofferenza per i due popoli, sta seminando numerosissimevittime e dando luogo a una situazione di grave emergenzaumanitaria. Lo rende noto un Bollettino della Sala StampaVaticana. Come aveva fatto durante il suo

Papa telefona a Peres e Abu Mazen, gravissime preoccupazioni

(AGI) - CdV, 18 lug. - Facendo seguito all'accorato appello acontinuare a pregare per la pace in Terra Santa di domenicascorsa, stamattina Papa Francesco ha telefonato personalmenteal presidente Shimon Peres e al presidente Mahmoud Abbas,condividendo le sue gravissime preoccupazioni nell'attualesituazione di conflitto che coinvolge in modo particolare laStriscia di Gaza e che, in un clima di crescente ostilita',odio e sofferenza per i due popoli, sta seminando numerosissimevittime e dando luogo a una situazione di grave emergenzaumanitaria. Lo rende noto un Bollettino della Sala StampaVaticana. Come aveva fatto durante il suo recente pellegrinaggio inTerra Santa e in occasione dell'invocazione per la pace l'8giugno scorso, Papa Francesco ha assicurato "la Sua incessantepreghiera e quella di tutta la Chiesa per la pace in TerraSanta e ha condiviso con i suoi interlocutori, che considerauomini di pace e che vogliono la pace, il bisogno di continuarea pregare e di impegnarsi per far si' che tutte le partiinteressate e quanti hanno responsabilita' politiche a livellolocale e internazionale si impegnino per far cessare ogniostilita', adoperandosi in favore di una tregua, della pace edella riconciliazione dei cuori". (AGI).