Papa: in Usa e' massima allerta, preoccupano lupi solitari Isis

(AGI) - Washington, 15 set. - Negli Stati Uniti e' massimaallerta in vista della visita del Papa. "Stiamo monitorando conestrema attenzione ogni possibile minaccia contro il Papa", hadichiarato il presidente della commissione sulla SicurezzaInterna della Camera della Rappresentanti, il texano MikeMcCaul, segnalando che il principale rischio e' rappresentatoda "lupi solitari" ispirati dall'Isis. "Abbiamo sventato unpiano di attacco", ha detto ieri alla Abc McCaul, riferenodosicon tutta probabilita' all'arresto del 15enne di Filadelfia"ispirato dall'Isis" che pianificava un attacco contro ilPontefice. La sei giorni americana di Papa Francescocominicera' il 22 settembre da

(AGI) - Washington, 15 set. - Negli Stati Uniti e' massimaallerta in vista della visita del Papa. "Stiamo monitorando conestrema attenzione ogni possibile minaccia contro il Papa", hadichiarato il presidente della commissione sulla SicurezzaInterna della Camera della Rappresentanti, il texano MikeMcCaul, segnalando che il principale rischio e' rappresentatoda "lupi solitari" ispirati dall'Isis. "Abbiamo sventato unpiano di attacco", ha detto ieri alla Abc McCaul, riferenodosicon tutta probabilita' all'arresto del 15enne di Filadelfia"ispirato dall'Isis" che pianificava un attacco contro ilPontefice. La sei giorni americana di Papa Francescocominicera' il 22 settembre da Washington, dove sara' ricevutoalla Casa Bianca, guidera' una parata papale e fara'un'apparizione pubblica al Capitol. McCaul ha spiegato diessere stato agiornato dai Servizi Segreti "in un contestoclassificato" sulla visita del pontefice e sulle principalisfide in tema di sicurezza. "Sono preoccupato", ha ammesso ildeputato del Texas. "Il Papa e' una persona moltoappassionata. Gli piace stare in mezzo alla gente e cio'comporta dei rischi dal punto di vista della sicurezza. Masaremo molto vigili- ha assicurato - nel protegerlo". Ildirettore dei Servizi Usa, Joseph Clancy, e' stato Roma invista della visita del Papa in Usa, per studiare le misure disicurezza vaticane e creare sinergie. La polizia di New Yorklavorera' in contatto con i Servizi Segreti a stelle e strisce e con la Guardie Svizzere quando il 25 settembre il Papa sispostera' nella Grande Mela per parlare alle Nazioni Unite,visitare Ground Zero e celebrare la messa a Madison SquareGarden. Per la sua visita a Central Park, sono previsticontrolli anche con barche ed elicotteri mentre sarannodispiegate forze anti sommossa, sensori contro le radiazioni,cani anti-esplosivo e cecchini. Molte strade e autostradesaranno chiuse al traffico. Per la citta' di Filadelfia, inparticolare, dove si prevede un raduno di un milione e mezzodi persone per sentire il Papa, le misure saranno senzaprecedenti. Buona parte della citta' sara' transennata e sara'controllato il traffico in uscita ed in entrata. (AGI).