Papa: ai funzionari Onu, dietro le quinte lavorate per la pace

(AGI) - New York, 25 set. - "Dietro le quinte, il vostroimpegno quotidiano rende possibile molte delle iniziativediplomatiche, culturali, economiche e politiche delle NazioniUnite, che sono tanto importanti per venire incontro allesperanze e alle aspettative dei popoli che compongono lafamiglia umana". Con queste parole Papa Francesco ha salutatonella lobby del Palazzo di Vetro i funzionari dell'Onu: sulcampo, funzionari e segretari, traduttori ed interpreti,addetti alle pulizie e cuochi, personale della manutenzione edella sicurezza. "Grazie - ha detto loro - per tutto cio' chefate! uomini e donne che siete in molti modi

(AGI) - New York, 25 set. - "Dietro le quinte, il vostroimpegno quotidiano rende possibile molte delle iniziativediplomatiche, culturali, economiche e politiche delle NazioniUnite, che sono tanto importanti per venire incontro allesperanze e alle aspettative dei popoli che compongono lafamiglia umana". Con queste parole Papa Francesco ha salutatonella lobby del Palazzo di Vetro i funzionari dell'Onu: sulcampo, funzionari e segretari, traduttori ed interpreti,addetti alle pulizie e cuochi, personale della manutenzione edella sicurezza. "Grazie - ha detto loro - per tutto cio' chefate! uomini e donne che siete in molti modi l'ossatura diquesta Organizzazione". "Il vostro lavoro silenzioso e fedele- ha continuato Bergoglio sempre rivolto ai finzionari Onu -contribuisce non soltanto al miglioramento delle Nazioni Unite,ma ha pure un grande significato per voi personalmente, perche'il modo in cui lavoriamo esprime la nostra dignita' e il tipodi persone che siamo. Molti di voi sono giunti in questa citta'da Paesi di tutto il mondo. E come tali siete un microcosmo deipopoli che questa Organizzazione rappresenta cerca di servire.Come tanta gente in tutto il mondo, anche voi siete preoccupatidel benessere e dell'educazione dei vostri figli. Vi sta acuore il futuro del pianeta, e il tipo di mondo che lasceremoalle generazioni future". "Ma oggi, e ogni giorno - ha aggiunto il Papa - vorreichiedere a ciascuno di voi, secondo le proprie capacita', diprendervi cura l'uno dell'altro: siate vicini gli uni aglialtri, rispettatevi gli uni gli altri, cosi' da incarnare invoi stessi l'ideale di questa Organizzazione di una famigliaumana unita, che vive in armonia, che opera non soltanto per lapace ma in pace; che agisce non solo per la giustizia, ma inuno spirito di giustizia". "Cari amici - ha poi conclusoBergoglio congedandosi dai funzionari Onu - benedico ciascunodi voi di tutto cuore. Preghero' per voi e per le vostrefamiglie, e chiedo per favore a ciascuno di voi di ricordarsidi pregare per me. E se qualcuno di voi non e' credente, glichiedo di augurarmi il bene. Dio vi benedica tutti". .