Papa: a bimbi immigrati, piu' facile imparare lingua se hai amici

(AGI) - New York, 25 set. - Per i bambini arrivati dal Messicoo dal Sud America negli Usa, imparare l'inglese "non e' perniente facile". Parola di Papa Francesco che in vista delviaggio di questi giorni ha dovuto rimettersi a studiarepronuncia e regole grammaticali. "All'inizio - ha detto airagazzi di Harlem che e' andato a trovare nella scuola apertaper loro dalla fondazione caritativa cattolica "Partnership",in stretta collaborazione con l'arcidiocesi di New York - puo'essere un po' faticoso imparare una nuova lingua, adattarsi auna nuova cultura, un nuovo clima. Quante cose bisognaimparare!

(AGI) - New York, 25 set. - Per i bambini arrivati dal Messicoo dal Sud America negli Usa, imparare l'inglese "non e' perniente facile". Parola di Papa Francesco che in vista delviaggio di questi giorni ha dovuto rimettersi a studiarepronuncia e regole grammaticali. "All'inizio - ha detto airagazzi di Harlem che e' andato a trovare nella scuola apertaper loro dalla fondazione caritativa cattolica "Partnership",in stretta collaborazione con l'arcidiocesi di New York - puo'essere un po' faticoso imparare una nuova lingua, adattarsi auna nuova cultura, un nuovo clima. Quante cose bisognaimparare! Non solo i compiti della scuola". Ma, ha aggiuntoBergoglio sempre rivolto ai ragazzi, "il bello e' cheincontriamo anche nuovi amici, incontriamo persone che ciaprono le porte e ci mostrano la loro tenerezza, la loroamicizia, la loro comprensione, e cercano di aiutarci perche'non ci sentiamo estranei". Secondo il Papa, "tutto diventa piu' facile perche' cisentiamo a casa". E questo, ha aggiunto, "e' importante nonsolo per voi, ma per le vostre famiglie". "In questo modo -infatti - la scuola diventa una grande famiglia per tutti. Doveinsieme alle nostre mamme, papa', nonni, educatori, insegnantie compagni impariamo ad aiutarci, a condividere quello che c'e'di buono in ciascuno, a dare il meglio di noi stessi, alavorare in gruppo e a perseverare nei nostri obiettivi". (AGI).