Pakistan: l'angoscia del Papa, "preghiamo per vittime"

CdV - "La strage orribile di decine di innocenti nel parco di Lahore getta un'ombra di tristezza e di angoscia sulla festa di Pasqua". Lo afferma il portavoce della Santa Sede riferendo che "il Papa e' stato informato" e ricordando che "il Papa ha affermato questa mattina, nonostante il permanere di queste manifestazioni orribili di odio, il Signore crocifisso per noi e risorto continui a darci il coraggio e la speranza necessari per costruire strade di compassione, di solidarieta' con i sofferenti, di dialogo, di giustizia, di riconciliazione e di pace". "Ancora una volta - sottolinea infine Lombardi - l'odio omicida infierisce vilmente sulle persone piu' indifese. Insieme al Papa preghiamo per le vittime, siamo vicini ai feriti, alle famiglie colpite, al loro immenso dolore, ai membri delle minoranze cristiane ancora una volta colpite dalla violenza fanatica, all'intero popolo pakistano ferito". (AGI)