Orlando, "serve una Procura antiterrorismo europea"

Il ministro della Giustizia all'Agi, dopo attentati di Bruxelles è più che mai urgente

Orlando, "serve una Procura antiterrorismo europea"
Andrea Orlando (Imago) 

di Luciano Galassi

Roma -  "E' un'idea che abbiamo sempre sostenuto e ora, alla luce dei tremendi attentati di Bruxelles che fanno seguito a quelli di Parigi, la necessita' di creare una Procura europea antiterrorismo e' piu' che mai urgente". Cosi all'Agi il ministro della Giustizia Andrea Orlando commenta le stragi compiute nella capitale belga dai jihadisti dell'Isis. "Abbiamo verificato che lo scambio di informazioni tra procure di due Paesi, gia' esistenti in base ai rapporti bilaterali, non e' piu' sufficiente. Non puo' essere limitato alle relazioni tra gli Stati, bisogna fare di piu', creare per l'appunto una Procura europea che contrasti sia il terrorismo internazionale che la criminalita' organizzata".

L'occasione per dare un'accelerata sul tema, sottolinea il guardasigilli, c'e' gia'. "Da tempo si sta infatti discutendo dell'istituzione di una procura che combatta le frodi contro il bilancio dell'Unione. E' un primo passo che di fronte agli eventi e' pero' riduttivo rispetto alle necessita' che ci troviamo di fronte. Il Trattato di Lisbona faciliterebbe la creazione della Procura europea, a cui estendere le competenze a fenomeni di carattere transnazionale come terrorismo e criminalita' organizzata. I Paesi dell'Ue conclude Orlando - devono dotarsi di tutti gli strumenti necessari a fronteggiare l'attacco terroristico".(AGI)