Onu: senza Mare Nostrum migliaia di morti

(AGI) - Roma - "E' piu' importante proteggere una vitaumana che proteggere un confine", ha continuato Crepeau,definendo "cinica" l'affermazione secondo cui  [...]

Onu: senza Mare Nostrum migliaia di morti

(AGI) - Roma, 5 dic. - "E' piu' importante proteggere una vitaumana che proteggere un confine", ha continuato Crepeau,definendo "cinica" l'affermazione secondo cui Mare Nostrumavrebbe attirato i migranti invece che servire da deterrente."E' una falsita' - ha detto nel corso di una conferenza stampa- ma anche se fosse vero cosa dovremmo fare, lasciarli morirein mare?". Cio' che invece va fatto per scoraggiare itrafficanti, ha sottolineato, e' lavorare sui reinsediamentidei rifugiati nei paesi piu' ricchi e accantonare "politicherepressive che non scoraggiano i flussi migratori perche' lasperanza e' sempre piu' forte della paura". Cosi, ad esempio,"se pianificassimo io reinsediamento entro i prossimi cinqueanni di un milione di rifugiati siriani, al mio paese, ilcanada, ne toccherebbero 8.000, un numero sostenibile".All'Europa, ha aggiunto, spetta l'avvio di "un'apertura emobilita' regolamentate" attraverso l'accesso alla giustizia,la presa d'atto che serve in Occidente manodopera a bassaqualifica e l'abbattimento di quelle "barriere e proibizioni dacui e' nato il modus operandi dei trafficanti di esseri umani ein cui questi prosperano eludendo le restrittive politichemigratorie di molti Stati membri dell'Ue". Quanto all'Italia,il relatore speciale ha preferito glissare sugli scandali checoinvolgono la gestione dei centri di accoglienza dei migrantia Roma. "Il tema non rientra nel mio mandato", ha detto. .