Omicidio Nemtsov: fermati altri due uomini in Cecenia

(AGI) - Mosca, 9 mar. - Altri due fermi in Cecenia nelleindagini sull'omicidio di Boris Nemtsov, che portano a sette iltotale delle persone finite in manette per l'assassiniodell'oppositore russo del 27 febbraio. Lo riporta il sitoRosbalt, citando una fonte nelle forze dell'ordine. I fermi sono stati eseguiti durante un'operazione specialenella zona di Shelkovsk e uno dei due sospetti sarebbeimparentato con una figura di rilievo nelle strutture disicurezza cecene. I due sarebbero stati in contatto con ZaurDadayev (ex ufficiale del battaglione Sever, della poliziacecena, incriminato domenica in relazioni all'assassinio) eBeslan Shavanov

Omicidio Nemtsov: fermati altri due uomini in Cecenia
(AGI) - Mosca, 9 mar. - Altri due fermi in Cecenia nelleindagini sull'omicidio di Boris Nemtsov, che portano a sette iltotale delle persone finite in manette per l'assassiniodell'oppositore russo del 27 febbraio. Lo riporta il sitoRosbalt, citando una fonte nelle forze dell'ordine. I fermi sono stati eseguiti durante un'operazione specialenella zona di Shelkovsk e uno dei due sospetti sarebbeimparentato con una figura di rilievo nelle strutture disicurezza cecene. I due sarebbero stati in contatto con ZaurDadayev (ex ufficiale del battaglione Sever, della poliziacecena, incriminato domenica in relazioni all'assassinio) eBeslan Shavanov (anche lui ex del Sever, "suciditatosi" sabato,dopo essere stato accerchiato dalle forze speciali a Grozny).Secondo la fonte, sono in corso interrogatori per verificare ilcoinvolgimento dei due nell'assassinio. La stessa fonte ha confermato che la pista piu' avvalorata,seguita dagli inquirenti ora, e' quella dell'omicidio legatoalle dichiarazioni di Nemtsov sull'Islam. Secondo il leaderceceno Ramzan Kadyrov, che ha detto di conoscere Dadayev,l'uomo e' un "patriota della Russia" che non avrebbe fatto mainulla contro la patria; un "uomo profondamente religioso",rimasto sconvolto dalle vignette pubblicate dal giornaleCharlie Hebdo. Nemtsov aveva espresso solidarieta' aivignettisti francesi dopo la strage a Parigi di gennaio.Kadyrov aveva radunato invece una folla di quasi un milione dipersone a Grozny per protestare contro la satira su Maometto,con lo slogan "Io amo il mio Profeta". Intanto l'oppositore politico Ilya Yashin e' tornato achiedere alle agenzie di intelligence la pubblicazione dellevideoregistrazioni sul luogo del delitto di Boris Nemtsov,sottolineando la necessita' di interrogare sull'accaduto ancheil presidente Vladimir Putin come testimone. "Per ora, secondome, la versione principale sull'assassinio del 27 febbraioimplica un coinvolgimento dei servizi segreti", ha dichiaratoil copresidente del partito di Nemtsov in un'intervista allatestata Spektr. "Il principale beneficiario della morte di Boris Nemtsovrimane ancora Vladimir Putin", ha aggiunto, Tyashin, "il qualecome minimo deve essere interrogato in qualita' di testimone".(AGI).