Obama insiste, "dignita' per gli afro-americani"

(AGI) - Washington  - Barack Obama ha invitato i giovaniamericani a "perseverare" nella battaglia per chiedere ilsuperamento dei pregiudizi contro gli  [...]

(AGI) - Washington, 8 dic. - Barack Obama ha invitato i giovaniamericani a "perseverare" nella battaglia per chiedere ilsuperamento dei pregiudizi contro gli afroamericani sfociatianche nelle uccisioni di uomini disarmati da parte dellapolizia. "Dobbiamo perseverare ma i passi in avanti si fannoper gradi: quando ci si confronta con qualcosa che e'profondamente radicato come il razzismo, o i pregiudizi, inqualunque societa', bisogna essere vigili, ma occorre anchericonoscere che e' qualcosa che richiede tempo", ha spiegato ilpresidente americano in un'intervista all'emittente BlackEntertainement Television che andra' in onda nella serataamericana. Obama ha invitato a considerare che "non sara' risolto inuna serata qualcosa che e' profondamente radicato nellasocieta', nella nostra storia". Anche perche'- ha fatto notareil titolare della Casa Bianca- e' vero che i problemipersistono, ma le relazioni razziali sono decisamentemigliorate negli ultimi 50 anni: "Se chiedete ai vostrigenitori, nonni, zii, vi diranno che le cose sono migliori: inalcuni casi non buone, ma migliori". Intanto c'e' stata la seconda notte di violenze inCalifornia per le proteste contro le brutalita' della polizianei confronti degli afroamericani: i manifestanti si sonoscontrati con la polizia e ci sono stati anche atti vandalici esaccheggi. Centinaia di persone hanno manifestato anche a NewYork per la quinta notte consecutiva. Nelle citta' di Berkeley e Oakland, alle porte di SanFrancisco, sono state fracassate vetrine, saccheggiati negozi,e' stato anche appiccato un incendio in una stradaresidenziale. A Berkley, circa 600 persone hanno infrantobottiglie e rovesciato cassonetti delle immondizie, a cui hannoanche appiccato il fuoco: ci sono stati almeno cinque arresti edue poliziotti rimasti feriti. I manifestanti hanno anchebloccato un'importante arteria mentre si spostavano nellavicina Oakland. Ma alcuni hanno marciato pacificamente, inalcuni casi mettendo in scena i cosiddetti 'lie-in' (leproteste in cui tutti si sdraiano a terra, rifiutando dimuoversi). (AGI) .