Nsagate: spiata non solo Merkel ma anche ministri tedesci

(AGI/REUTERS/AFP) - Berlino, 2 lug. - Benche' sia stata la'vittima' piu' illustre, Angela Merkel non e' stato l'unicopolitico tedesco spiato dagli 007 della Nsa americani, aiutatidai cugini britannici, sempre obbedienti, del Gchq. As essere intercettati i numeri di telefono di almeno 69tra ministri, specialemmente dell'Economia e delle Finane - daultimo per capire "la politica monetaria e commerciale tedescainclusi gli sforzi per salvare la Grecia e l'euro", ed altifunzionari di governo dalla fine degli anni 90 al 2012, "epotrebbe proseguire anche oggi". Tra questi, riferiscono il quotidiano Suddeutsche Zeitung ela rete pubblica

(AGI/REUTERS/AFP) - Berlino, 2 lug. - Benche' sia stata la'vittima' piu' illustre, Angela Merkel non e' stato l'unicopolitico tedesco spiato dagli 007 della Nsa americani, aiutatidai cugini britannici, sempre obbedienti, del Gchq. As essere intercettati i numeri di telefono di almeno 69tra ministri, specialemmente dell'Economia e delle Finane - daultimo per capire "la politica monetaria e commerciale tedescainclusi gli sforzi per salvare la Grecia e l'euro", ed altifunzionari di governo dalla fine degli anni 90 al 2012, "epotrebbe proseguire anche oggi". Tra questi, riferiscono il quotidiano Suddeutsche Zeitung ela rete pubblica Ard, citando documenti rivelati dalla talpadell'Nsa Edward Snowden e fatti avere a Wikileaks, "l'attualevicecancelliere e ministro dell'Economia (e leader dell'Spd,ndr) Sigmar Gabriel all'epoca all'opposizione" ma che gliamericani nel dubbio hanno spiato. Emergono poi nuovi elementi sull'intercettazione deitelefoni della Merkel. L'attivita' continuata almeno finoall'11 ottobre 2011 quando risulta un'intercettazione di unaconversazione tra il cancelliere ed un suo consigliere sullacrisi greca. Spionaggio che secondo la Sz, non si puo'escludere sia proceduto. Tra gli altri importanti esponenti politici spiati l'exleader dell'estrema sinistra (Linke), Oskar Lafontaine, ed exministro delle Finanze che lascio' il suo posto nel 1999.Intercettato su un numero ancora in funzione che se vienecomposto oggi risponde la segreteria dell'attuale titotalaredelle Finanze, Wolfgang Schauble. Questa nuova puntata dello scandalo Nsagate rischia diriaccendere le tensioni tra Germania e Usa, nonostante ilgoverno tedesco non ci tenga affatto. LLo scorso mese laprocura generale tedesca ha, nel silenzio piu' totale, chiusol'inchiesta durata un anno proprio sullo spionaggio dellaMerlel, sostenendo che le prove non erano sufficientementevalide da reggere in tribunale. A conferma di come nonostante le pubbliche lamentele dellaMerkel - "non si spiano gli alleati", disse nel 2013 - anche laGermania fosse compiacente con Washington, da una commissioned'inchiesta parlamentare e' emerso come i servizi segretitedeschi, Bnd, siano sempre stati estremamente disponibili coni colleghi della Nsa offrendo loro libero accesso alla stazionedi intercettazione (lo spionaggio degli alleati non e'prerogativa degli Usa) in Baviera di Bad Aibling, perintercettare l'Eliseo e Bruxelles. (AGI) .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it