L'incubo della Viking Sky è finito

La nave da crociera alla deriva per un guasto ai motori ha ripreso la navigazione e ha raggiunto il porto di Molde. Durante una imponente operazione di soccorso con gli elicotteri erano state portate in salvo centinaia di passeggeri

Norvegia Viking Sky

E' arrivata al porto di Molde la Viking Sky, la nave finita al centro di una spettacolare operazione di soccorso dopo che sabato pomeriggio aveva lanciato l'Sos per un'avaria ai motori. E' la fine di un incubo per i passeggeri, in maggioranza anziani americani, canadesi o britannici, che avevano scelto la crociera lungo i fiordi norvegesi.

Delle 1.373 persone che erano salite a bordo, circa 500 sono state tratte in salvo dagli elicotteri con una rischiosa operazione di soccorso resa difficile dalle condizioni meteo. Una volta che il comandante è riuscito a far ripartire la nave, i soccorritori hanno interrotto le operazioni restando in allerta in caso di necessità.

L'allarme era scattato sabato pomeriggio mentre la Viking Sky stava navigando da Stavanger verso Tromso: l'incidente è avvenuto due miglia e mezzo al largo della regione di More og Romsdal, un tratto di costa nella zona centrale della Norvegia noto come Hustadvika in cui si sono verificati diversi naufragi e la navigazione è notoriamente pericolosa. Secondo testimoni arrivati sul posto per primi, la nave da crociera era a soli 100 metri dall fracassarsi sulle rocce quando è riuscita ad ancorarsi e girare, evitando all'ultimo minuto di incagliarsi.

Di fronte alla situazione critica, le autorità hanno deciso di cercare di evacuare le persone ma le condizioni del tempo hanno reso molto difficile il lavoro dei soccorritori. Andando avanti e indietro, gli elicotteri sono riusciti a portare a terra centinaia di passeggeri ma nelle operazioni una ventina sono rimasti feriti.

video

Il volo in elicottero è stata una esperienza spaventosa per molti, con venti terribili; arrivati sulla terraferma sono stati accompagnati in un centro di accoglienza allestito per l'occasione dove hanno ricevuto vestiti asciutti coperte e primo soccorso. Gli altri che sono rimasti a bordo - 436 passeggeri e 458 membri dell'equipaggio - hanno indossato i giubbotti di salvataggio e hanno atteso che la nave lentamente riprendesse il mare verso il porto di Molde.

Video girati hanno mostrato il mobilio che ruzzolava negli spazi comuni mentre la nave beccheggiava. Ringraziamenti sono stati espressi all'equipaggio: "E' stato magnifico, e ci ha tenuti al sicuro, al caldo e sfamati", ha sottolineato Lara di Birmingham.

Gestito dall'operatore norvegese Viking Ocean Cruises, il Viking Sky è un gioiello del 'made in Italy' consegnata nel gennaio 2017 dal costruttore Fincantieri all'armatore. la compagnia ha sottolineato che "la nostra priorità assoluta è stata per la sicurezza e il benessere dei nostri passeggeri e del nostro equipaggio". 

La nave ha una stazza lorda di 47.800 tonnellate, è lunga 228 metri (oltre due campi da calcio) con una larghezza massima di 29 metri (metà di un campo da calcio). Ha 465 cabine passeggeri con capacità di ospitare 930 persone. Le cabine per l'equipaggio sono 260 e il numero massimo di persone a bordo è 1.413. I suoi motori forniscono una potenza totale di 23.520 Kilowatt che consentono una velocità massima di 20 nodi e 17 di crociera di 17.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.