Nigeria, la furia degli ippopotami contro i contadini

Spinti da una terribile siccità, i pachidermi devastano i campi e arrivano ad attaccare le persone

Nigeria, la furia degli ippopotami contro i contadini
 ippopotami - pixabay

Lagos - In Nigeria non c'è solo la piaga di Boko Haram a minacciare la popolazione. Nello Stato nord-orientale di Gombe è emersa un'emergenza ippopotami. Complice una siccità senza precedenti e l'assenza di cibo lungo le rive dei fiumi i pachidermi, tutt'altro che placidi giganti buoni, stanno distruggendo terreni coltivati per nutrirsi dei raccolti e in alcuni casi sono stati riportati casi di attacchi alle persone.

L'emergenza è in particolare secondo il ministero dell'Ambiente nelle zone di Malala e Gombe Abba nella provincia di Dukku come a Dandinkowa in quella di Yamaltu Deba. I primi casi sono stati riportati a gennaio e febbraio e gli ultimi all'inizio del mese. Il ministero dell'Ambiente e i rappresentanti delle comunità locali di Gombe e dell'università stanno cercando di trovare un modo per preservare gli animali e impedire che continuino a minacciare le persone. (AGI)