Il presidente Biden dichiara lo stato di emergenza in Kentucky

Il presidente Biden dichiara lo stato di emergenza in Kentucky

L'alluvione ha già provocato 15 vittime tra cui alcuni bambini. Inviati aiuti federali per l'emergenza causata da tempeste, inondazioni e smottamenti

usa alluvioni kentucky biden stato emergenza

© LEANDRO LOZADA / AFP 
- L'alluvione nel Kentucky

AGI - Il presidente americano Joe Biden ha dichiarato lo stato di disastro per il Kentucky, colpito da forti tempeste, inondazioni e smottamenti che hanno causato finora la morte di almeno 15 persone, tra cui alcuni bambini.

Il capo della Casa Bianca ha anche ordinato l'invio di aiuti federali. L'iniziativa era stata sollecitata dal governatore Andy Beshear che ha espresso soddisfazione per la notizia molto attesa in Kentucky Orientale: "I fondi federali saranno cruciali per i nostri sforzi di ripresa e per i cittadini colpiti da queste inondazioni storiche".

Il bilancio dei morti nelle devastanti alluvioni che hanno colpito il Kentucky orientale è arrivato a 15, tra cui "alcuni bambini". Lo ha riferito il governatore Andy Beshear, precisando che il numero potrebbe "più che raddoppiare, probabilmente durante la giornata", mentre i soccorritori sono alla ricerca dei dispersi.

Oltre 23 mila persone sono rimaste senza luce e linea telefonica, in 200 hanno cercato ospitalità nei rifugi mentre tre parchi hanno allestito dei ricoveri. "Ritengo che finirà per essere una delle alluvioni più significative e mortali che abbiamo avuto in Kentucky da molto tempo", ha sottolineato Beshear.