Le minacce dell'Isis a Di Maio

Le minacce dell'Isis a Di Maio

Già quattro mesi fa, sul periodico Al-Naba, comparvero altre minacce al ministro degli Esteri in seguito alla riunione della coalizione internazionale anti Isis ospitata a Roma

Minacce Isis a Di Maio

Il periodico legato all'Isis con le minacce a Di Maio

AGI - Nuove minacce al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, da parte dell'Isis. I terroristi hanno pubblicato un lungo pezzo sul sito del periodico Al-Naba in cui compare anche la fotografia del responsabile degli Esteri. Il sito è utilizzato da Isis per fare campagna di proselitismo.

Quattro mesi fa, sullo stesso periodico, comparvero altre minacce a Di Maio in seguito alla riunione della coalizione internazionale anti Isis ospitata a Roma

"Sono vicino a Luigi Di Maio per le nuove, gravissime minacce ricevute dai terroristi Isis. Non ci fanno paura: il suo impegno, al servizio del Paese e della stabilità internazionale, non sarà scalfito da atti intimidatori. Chi tocca Luigi tocca ognuno di noi" scrive il presidente del M5s, Giuseppe Conte, su Twitter.

"L'Italia non arretrerà di un centimetro nella sua lotta al terrorismo internazionale. Le minacce dell'Isis al ministro Luigi Di Maio sono minacce a tutta la nostra comunità. A lui la vicinanza mia e di Montecitorio" scrive su twitter il presidente della Camera, Roberto Fico.

Solidarietà è venuta anche dal Pd. "A nome mio personale e di tutta la comunità del Partito democratico esprimo preoccupazione per questo ennesimo, grave ed esplicito atto intimidatorio" scrive in una nota il segretario Enrico Letta, "Le minacce dell'Isis certo non fermeranno l'impegno del Ministro, della Farnesina e di tutto il governo italiano nel contrasto al fondamentalismo e al terrorismo internazionale".