L'Islanda punta a salvare il turismo, apre la porta solo ai vaccinati

L'Islanda punta a salvare il turismo, apre la porta solo ai vaccinati

La decisione al momento è praticamente solo simbolica considerato il brusco calo degli arrivi al principale aeroporto internazionale, quello di Keflavik

covid Islanda turismo vaccino

©  Afp - Reykjavik

AGI - L'Islanda punta a salvare il turismo e apre il Paese a tutti i viaggiatori, ma solo se vaccinati o guariti dal Covid. Una decisione al momento quasi esclusivamente simbolica: un solo aereo è atterrato oggi all'aeroporto internazionale di Keflavik, proveniente da Francoforte con 150 passeggeri a bordo; niente a che vedere con gli arrivi pre-pandemia. 

L'Ue ieri ha annunciato il piano di adottare entro l'estate un 'Green Pass' per permettere di viaggiare a coloro che sono stati vaccinati, che sono guariti o che presentano un tampone negativo. L'Islanda è andata oltre: da fine gennaio permette l'ingresso a coloro che provengono dall'area Schengen e hanno ricevuto le due dosi di vaccino; misura ora estesa anche ai viaggiatori al di fuori dell'area.