"L'obiettivo è raggiungere il 35% di laureati in 5 anni", dice Messa

"L'obiettivo è raggiungere il 35% di laureati in 5 anni", dice Messa

"Scontiamo un grande ritardo: saremmo dovuti arrivare al 40 per cento lo scorso anno secondo gli obiettivi europei", dice la ministra dell'Università

universita laureati messa covid

Cristina Messa

"Tutti i rettori vorrebbero riaprire le loro aule, ma la situazione lo dico anche da medico consiglia cautela. Mi auguro che dopo il 6 aprile anche gli atenei possano tornare verso la normalità". Cristina Messa, medico, professore ed ex rettore dell'Università Bicocca di Milano, da due settimane è la ministra dell'Università, e in un'intervista al Corriere della Sera si augura che "in cinque anni il numero di laureati possa crescere dall'attuale 27,6 per cento (tra i giovani fino a 34 anni) almeno fino al 35 per cento" perché "purtroppo - sottolinea - scontiamo un grande ritardo: saremmo dovuti arrivare al 40 per cento lo scorso anno secondo gli obiettivi europei".

Poi, guardando ai fondi del Recovery Fund, dichiara: "Le università potranno costruire nuovi campus per accogliere gli studenti. Ma penso anche a borse di studio per i meritevoli o chi ha bisogno. Credo anche che per aumentare gli studenti bisognerà aumentare i docenti. Un solo dato: in Gran Bretagna il rapporto professori studenti e' uno a dodici, da noi uno per 35", conclude.