Appare una nuova opera di Banksy. E alimenta ipotesi  sulla sua identità

Appare una nuova opera di Banksy. E alimenta ipotesi  sulla sua identità

È un murale, rivendicato dall'artista sul suo profilo Instagram, dipinto a Totterdown, sobborgo di Bristol, nella strada più ripida di tutta l'Inghilterra. Si intitola 'Aachoo' e sembra ispirato alla pandemia da Covid

street art banksy nuovo murale bristol covid

AGI - Un nuovo murale dell'enigmatico street artist Banksy è apparso a Totterdown, sobborgo di Bristol, città natale dello stesso artista inglese. Il lavoro si intitola 'Aachoo' e sembra essere un riferimento all'odierna pandemia da Covid. 

Poche ore dopo che le foto del disegno - una anziana con un foulard in testa a cui vola via un dente finto, dopo aver starnutito - sono state pubblicate sui media locali, sul profilo ufficiale Instagram di Banksy è arrivata la rivendicazione ufficiale di paternità.

Il post ritrae il murale sulla discesa di Vale Street; ma nella foto si vede anche un uomo, vicino all'opera, che finge di essere viene investito dallo starnuto della donnina, con un ombrello che quasi gli viene strappato via dalle mani. Proprio su questa figura si concentrano ora le speculazioni di molti, che si chiedono chi sia l'uomo e se non possa essere lo stesso Banksy che abbia voluto così finalmente rivelarsi. 

Un reporter di un quotidiano locale, il 'Bristol Live', ha raccontato che l'uomo si chiama Rob; e una delle teorie più popolari è che Banksy sia Robin Gunningham, un uomo originario di Yate che ha frequentato la Bristol Cathedral Choir School.

Dato che di solito i lavori del celebre street artist sono legati all'attualità, in molti hanno pensato che ci sia un riferimento al Covid nel nuovo lavoro. Vale Street, nota per essere molto ventosa, è anche la via più ripida dell'Inghilterra e teatro di una gara, a Pasqua, in cui si fanno rotolare delle uova.