La Camera vuole valutare se Trump è in grado di svolgere le sue funzioni

La Camera vuole valutare se Trump è in grado di svolgere le sue funzioni

La speaker Nancy Pelosi ha annunciato l'invocazione del venticinquesimo emendamento. A tale scopo verrà istituita una Commissione bipartisan

nancy pelosi trump salute emendamento

© AFP - La speaker della Camera, Nancy Pelosi

AGI - La speaker democratica della Camera dei Rappresentanti, Nancy Pelosi, ha annunciato in conferenza stampa che la Camera invocherà il venticinquesimo emendamento per valutare se il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, sia nelle condizioni di salute, fisica e mentale, per svolgere le sue funzioni. La sezione 4 dell'emendamento garantisce al Congresso la facoltà di trasferire al vicepresidente le funzioni del presidente qualora quest'ultimo "non sia in grado di farsi carico dei poteri e dei doveri del suo ruolo" e non faccia nulla per delegarli.

Jaime Raskin, deputato democratico del Maryland, ha spiegato che la "Commissione sulla capacità presidenziale" sarà composta da 17 membri, tra cui 8 medici e 8 ex membri di alto rango dell'esecutivo. La Commissione sarà bipartisan ed eleggerà un presidente che la guidi.
Dal momento che il Congresso non è in sessione legislativa, la misura non potrebbe essere applicata prima della primavera, spiega il Guardian. L'iniziativa ha quindi lo scopo di sollevare il problema dello stato di salute e della stabilità di Trump, che è stato da poco dimesso dopo essere stato contagiato dal Covid.

"Le elezioni non c'entrano"

"Le elezioni non c'entrano affatto", ha dichiarato Pelosi alla stampa, spiegando che "il popolo vuole conoscere" le condizioni del presidente. "Dobbiamo rassicurare la gente sul fatto che c'è un modo per farlo", ha aggiunto. "C'è chi sostiene che gli steroidi hanno un impatto sul pensiero di una persona", aveva affermato la speaker della Camera mercoledì scorso durante un'intervista, "se si ha il coronavirus, anche questo ha un impatto". I Repubblicani hanno già espresso la loro contrarietà al provvedimento, definito "del tutto assurdo" dal leader della maggioranza repubblicana al Senato, Mitch McConnell.

Pelosi ha puntato il dito sulle prime dichiarazioni pubbliche di Trump in seguito alle dimissioni. "Sono ritornato perché sono un esemplare fisicamente perfetto e sono estremamente giovane. E ciò mi rende davvero fortunato", aveva detto Trump giovedì scorso a Fox News. Parole che, secondo Pelosi, sono sintomo di una lucidità mentale compromessa.

"Giovane, ha detto che è giovane", è stato il commento di Pelosi, "al momento è in uno stato alterato, questa dissociazione dalla realtà potrebbe essere pure divertente se non fosse così letale". Trump ha replicato che è "Nancy la pazza" che dovrebbe essere "sotto osservazione".