Oms: record di contagi nel mondo, Europa la più colpita

Oms: record di contagi nel mondo, Europa la più colpita

Nelle ultime 24 ore mai così tanti nuovi contagi registrati a livello globale. L'impennata è legata all'incremento dei nuovi casi nel vecchio continente, 96.996 in 24 ore, anch'esso un record

oms europa aumento record casi covid mondo

Tamponi

AGI - L'Organizzazione Mondiale per la Sanità (Oms) ha annunciato che nelle ultime 24 ore sono state registrate in tutto il mondo 338.779 nuove infezioni da coronavirus, il maggior incremento giornaliero mai registrato dall'inizio della pandemia. L'impennata, spiega l'Oms, è legata all'incremento dei nuovi casi in Europa, 96.996 in 24 ore, anch'esso un record.

Il precedente massimo era stato registrato lo scorso 2 ottobre, con 330.340 nuovi casi in tutto il mondo. I nuovi decessi legati al Covid sono stati 5.514 nelle ultime 24 ore, cifra che porta il bilancio globale a 1,05 milioni. 

L'Europa, nel suo complesso, sta ora registrando più nuovi casi delle tre nazioni che guidano la classifica mondiale dei nuovi contagi: l'India (78.524 in 24 ore), il Brasile (41.906) e gli Stati Uniti (38.904). Secondo l'analisi dei dati effettuata dalla Reuters, i Paesi dove le infezioni stanno aumentando sono 54, tra cui Argentina, Canada e la maggior parte dei Paesi europei.

Particolarmente preoccupante è la situazione nel Regno Unito, dove oggi è stato registrato un record di 17 mila nuovi casi. "La tendenza è chiara e molto preoccupante", ha dichiarato Yvonne Doyle, direttore della Protezione della Salute nella sanità pubblica britannica.

In Francia i nuovi contagi sono rimasti sopra la soglia record dei 18 mila per il secondo giorno consecutivo, mentre in Belgio la media delle nuove infezioni è in crescita da una settimana. La Germania ha infine riportato il maggior incremento giornaliero dallo scorso aprile. L'India, pur restando il Paese con il maggior numero di nuovi casi, ha segnato una flessione del 20% rispetto al picco.