L'Iran propone uno scambio di tutti i detenuti con gli Usa

L'Iran propone uno scambio di tutti i detenuti con gli Usa

L'offerta del ministro degli Esteri Zarif. Tra gli americani detenuti in Iran ci sono gli iraniani-americani Baquer e Siamak Namazi.

Iran Zarif prigionieri Usa

 Il ministro degli esteri iraniano Javad Zarif (Afp)

AGI - L'Iran è pronto a una scambio con gli Usa di tutti i prigionieri americani detenuti nelle sue carceri. Lo ha riferito la Reuters citando quanto affermato dal ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, intervenuto da remoto al Council on Foreign Relations di New York. Le relazioni tra Washington e Teheran sono tornate ad essere molto tese da quando il presidente Donald Trump nel 2018 è uscito unilateralmente dall'accordo sul nucleare e ha ripristinato le sanzioni internazionali contro la Repubblica islamica.

Tra gli americani detenuti in Iran ci sono gli iraniani-americani Baquer e Siamak Namazi. Nel 2018, c'è stato uno scambio tra i due Paesi, con la liberazione dell'americano Xiyue Wang e il ritorno in patria dell'iraniano Massoud Soleimani, mentre lo scorso giugno è stata la volta del veterano Michael White, liberato in cambio del permesso a visitare la Repubblica islamica per il medico iraniano-americano Majid Taheri.