Risale la tensione India-Cina, scambio di accuse su violazioni di confine

Risale la tensione India-Cina, scambio di accuse su violazioni di confine

Secondo Pechino, i soldati indiani hanno oltrepassato la frontiera e sparato colpi di avvertimento. Delhi nega e sostiene di aver esercitato "moderazione" di fronte alla provocazioni cinesi.

tensione india cina violazioni confine

© Money Sharma/AFP - Mezzi militari indiani si muovono nei pressi del confine con la Cina

AGI - La Cina accusa i soldati indiani di avere varcato il confine tra i due Paesi e di avere sparato colpi di avvertimento in aria durante un episodio di tensione in un’area sul confine himalayano tra i due Paesi asiatici.

I soldati cinesi, riferisce il portavoce del Comando Occidentale dell’Esercito di Liberazione Popolare cinese, Zhang Shuili, senza scendere nel dettaglio, “sono stati costretti a intraprendere contromisure corrispondenti per stabilizzare la situazione”. La Cina, ha proseguito il portavoce, chiede all’India di “interrompere le azioni pericolose” e ritirare i soldati. 

L’India ha subito respinto le accuse della Cina e ha a sua volta accusato l’Esercito di Liberazione Popolare cinese di avere avuto un comportamento aggressivo. “L’esercito indiano ha esercitato grande moderazione e si è comportato in modo maturo e responsabile”, si legge in una nota dell’esercito di New Delhi ripresa dai media indiani, nella quale vengono, invece, accusati i soldati cinesi di avere messo in atto “azioni provocatorie” e di avere condotto manovre aggressive.