Il medico di Trump smentisce le voci, "Niente ictus, è in piena salute"

Il medico di Trump smentisce le voci, "Niente ictus, è in piena salute"

Per il presidente, è l'ennesima 'fake news'. A insospettire una presunta visita di Trump, nel 2019, al Walter Reed National Military Medical Center

Usa 2020 medico Trump ictus salute

© NICHOLAS KAMM / AFP - Donald Trump

AGI - Sta diventando un caso in Usa (e non potrebbe essere altrimenti, considerata l'imminenza del voto del 3 novembre per le presidenziali) la questione della salute di Donald Trump. Dopo il 'tweet' del presidente stesso, è intervenuta la Casa Bianca con una dichiarazione di Sean Conley, il medico personale del presidente, che ha assicurato che Trump è "in piena salute".

"Posso confermare che il presidente Trump non ha subìto né è stato esaminato per alcun problema cerebrovascolare (ictus), o attacco ischemico transitorio (mini ictus) o qualsiasi emergenza cardiovascolare acuta, come è stato erroneamente riportato dai media". “Il presidente è in piena salute e non ho dubbi sulla sua capacità di mantenere il rigoroso programma che lo attende. Come sostenuto nella mia ultima relazione, mi aspetto che rimanga idoneo a svolgere i doveri della Presidenza".

E' stato lo scrittore, Don Winslow, che sabato su Twitter ha raccontato che funzionari dell'amministrazione Trump gli hanno confidato che il presidente ha avuto una "serie" di "mini-ictus" durante il suo mandato. L'autore de 'Il potere del cane' ha anche pubblicato un video in cui Trump sembrava biascicare e pronunciare parole incomprensibili durante l'annuncio nel 2017 che gli Stati Uniti avrebbero riconosciuto Gerusalemme come capitale di Israele.    

Lunedì poi il New York Times ne ha parlato a proposito del nuovo libro del giornalista Michael Schmidt su Trump: "Raccontando della visita a sorpresa di Trump nel novembre 2019 al Walter Reed National Military Medical Center, riferisce che la Casa Bianca voleva che Mike Pence 'fosse pronto ad assumere temporaneamente i poteri della presidenza se Trump avesse dovuto sottoporsi a una procedura che gli avrebbe richiesto di essere anestetizzato'(ma il vicepresidente non ha mai dovuto fare il passo.)".     

Trump comunque con un 'tweet' ha smentito come "fake news" le voci circolanti a proposito della sua salute.