La Nuova Zelanda rinvia di un mese le elezioni per l'allarme Covid

La Nuova Zelanda rinvia di un mese le elezioni per l'allarme Covid

La decisione della premier, Jacinda Ardern, è stata presa per non esporre i 25.000 addetti ai seggi elettorali al rischio di contagio da coronavirus. Previste il 17 settembre, si terranno ora il 17 ottobre

nuova zelanda rinvio elezioni covid

© MARTY MELVILLE / AFP - Jacinta Ardern

AGI - La premier della Nuova Zelanda, Jacinda Arden, ha spostato di quattro settimane le elezioni generali per il rinnovo del Parlamento che scade il 6 settembre. Previste il 17 settembre, si terranno il 17 ottobre, lo scrive il sito del Guardian.

La decisione è stata presa per non esporre i 25.000 addetti ai seggi elettorali al rischio di contagio da Covid-19.Ardern ha detto di aver preso in considerazione la possibilita' di spostare le elezioni di sole 2 settimane, ma la commissione elettorale ha detto che questo non era abbastanza tempo per prepararsi alla nuova data.

"Propongo che il Parlamento si riunisca di nuovo domani", ha detto Ardern, "Date le circostanze, ritengo importante che il Parlamento possa prendere in considerazione questi temi". Per poi aggiungere: "Il covid è la nuova normalità del mondo. So che l'incertezza che ha causato è incredibilmente difficile... non intendo cambiare di nuovo la data delle elezioni".