Inchiesta della Procura di Manhattan sull'azienda di Trump. Il presidente: nuova caccia alle streghe

Inchiesta della Procura di Manhattan sull'azienda di Trump. Il presidente: nuova caccia alle streghe

Il procuratore Cyrus Vance Jr  è tornato a chiedere all'inquilino della casa Bianca di consegnare le dichiarazioni dei redditi degli ultimi 8 anni sue personali e del suo gruppo

Trump Manhattan inchiesta

© Jim Watson - Donald Trump

AGI - L'inchiesta della Procura di Manhattan sul gruppo di Donald Trump per frode bancaria e assicurative è "un nuovo capitolo della caccia alle streghe". Lo ha detto il presidente statunitense in conferenza stampa.

Secondo quanto riferito dal New York Times, il procuratore Cyrus Vance Jr ha depositato una serie di nuovi atti con cui chiede a Trump di consegnare le dichiarazioni dei redditi degli ultimi otto anni sia del presidente sia della sua azienda. Il procuratore ha parlato di “indiscusse” notizie di stampa riportate l’anno scorso riguardo le pratiche di Trump, notizie che darebbero una "base legale" per la richiesta dei documenti.

Tra i fatti all’esame della procura, la testimonianza dell’ex avvocato e tuttofare di Trump, Michael Cohen, secondo il quale il presidente potrebbe aver gonfiato il suo patrimonio e il valore delle proprietà per ottenere prestiti bancari maggiori di quelli a cui avrebbe avuto accesso. Meno di un mese fa la Corte Suprema ha deciso di “congelare”, al momento, la consegna da parte di Trump dei suoi documenti fiscali, ma chiarendo che sarà comunque tenuto a farlo.