Feriti 45 agenti durante la marcia di Berlino contro il lockdown

Feriti 45 agenti durante la marcia di Berlino contro il lockdown

In 20 mila hanno partecipato alla cosiddetta "Giornata della libertà". Arrestati 133 manifestanti

marcia berlino contro lockdown arresti 

© John McDougall/AFP -

Sono stati circa 45 gli agenti rimasti feriti nelle proteste sabato a Berlino, proteste contro le restrizioni imposte per contrastare la diffusione del coronavirus. Lo ha reso noto la polizia, aggiungendo che sono state arrestate anche 133 persone, accusate di resistenza a pubblico ufficiale, disordine pubblico e uso di simboli non costituzionali. Tre agenti hanno dovuto fare ricorso a cure ospedaliere.

Erano circa 20mila le persone che hanno preso parte alla cosiddetta "Giornata della liberta'" sabato a Berlino, una marcia contro le misure che, secondo loro, limitano le libertà individuali: molti non indossavano maschere né rispettavano la distanza di sicurezza. I partecipanti si sono avvicinati alla Porta di Brandeburgo, dove la polizia ha iniziato a disperderli. Circa un centinaio di persone sono tornate alla Porta di Brandeburgo anche oggi, stavolta però con mascherine e distanza rispettata.