agi live
A New York le fosse comuni per i morti di Covid-19

A New York le fosse comuni per i morti di Covid-19

Pile di bare interrate nell'"Isola dei morti"; prima le sepolture erano 25 a settimana, adesso sono circa 25 al giorno

Coronavirus New York fossa comune

© Johannes EISELE / AFP 
- Coronavirus, New York

L'immagine shock della pandemia di Covid-19 negli Stati Uniti è quella della fossa comune, con decine di bare interrate, a New York. Scavata ad Hart Island, il camposanto utilizzato - da ormai 150 anni - per i newyorkesi senza parenti stretti o che non possono permettersi un funerale.

Ha fatto il giro del mondo il filmato girato da un drone, nei pressi del Bronx a Long Island Sound, che mostra gli scavatori che fanno spazio per pile di bare anonime accatastate. È probabile - spiega la Bbc - che molte delle bare siano destinate alle vittime del coronavirus, ma non è chiaro se rientrino appunto tra quelle senza parenti stretti o che non potevano permettersi un funerale. 

Secondo l'amministrazione, con la pandemia le operazioni di sepoltura nel sito sono aumentate da un giorno alla settimana a cinque giorni alla settimana; e se prima le sepolture erano 25 a settimana, adesso sono circa 25 al giorno. Finora negli Stati Uniti sono stati registrati oltre 462 mila casi di contagio e circa 16.500 decessi, la maggioranza a New York.