Monaco, Papa "terribile fatto di violenza"

Monaco, Papa "terribile fatto di violenza"
 Papa angelus - afp

CdV - Papa Francesco ha parlato all'Angelus dei "drammatici eventi di Monaco in Germania e di Kabul in Afghanistan, dove hanno perso la vita numerose persone innocenti". "In queste ore - ha confidato alla folla dei fedeli - il nostro animo e' ancora una volta scosso da tristi notizie relative a deplorevoli atti di terrorismo e di violenza, che hanno causato dolore e morte".  "Sono vicino - ha assicurato - ai familiari delle vittime e ai feriti. Vi invito ad unirvi alla mia preghiera, affinche' il Signore ispiri a tutti propositi di bene e di fraternita'. Quanto piu' sembrano insormontabili le difficolta' e oscure le prospettive di sicurezza e di pace, tanto piu' insistente deve farsi la nostra preghiera".

In precedenza,  il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin in un messaggio indirizzato all'arcivescovo di Monaco Rehinard Marx aveva spiegato che Papa Francesco ha espresso costernazione e dolore per "il terribile fatto di violenza avvenuto a Monaco, in cui diverse persone, soprattutto giovani, hanno trovato la morte e molte altre sono state ferite gravemente". E "partecipa la dolore dei sopravvissuti" assicurando la sua "vicinanza nella sofferenza". Papa Francesco "affida nella preghiera i defunti alla misericordia di Dio. Manifesta la sua profonda partecipazione a tutti coloro che sono stati colpiti da questo attentato, e ringrazia le Forze di Soccorso e dell'Ordine per il loro impegno attento e generoso". "Papa Francesco - conclude il messaggio - prega Cristo, il Signore della vita, di donare a tutti conforto e consolazione e imparte loro la Benedizione Apostolica come pegno di speranza". (AGI)