Vienna verso stop a migranti, Unhcr "così abolisce diritto asilo"

Vienna verso stop a migranti, Unhcr "così abolisce diritto asilo"
 La polizia alla frontiera del Brennero (Afp)

Vienna - L'Austria verso stop migranti alle frontiere. E l'Alto Commissariato Onu per i Rifugiati (Unhcr) lancia l'allarme, dopo che il governo di Vienna ha approvato un progetto di "decreto d'urgenza" per bloccare i migranti. La misura "romperebbe un tabù e significherebbe una rinuncia al diritto d'asilo in Austria", ha sottolineato Christoph Pinter, a capo dell'ufficio a Vienna dell'agenzia delle Nazioni Unite, nel timore che "altri Paesi europei seguano l'esempio".

Il cancelliere austriaco, Christian Kern, ha assicurato che il decreto d'urgenza entrera' in vigore solo quando sara' raggiunto il limite di 37.500 richieste di asilo ammesse per quest'anno dall'Austria. La misura quindi restera' in sospeso per diverse settimane e potrebbe anche essere impugnata a livello legale, anche da parte europea. Non e' chiaro inoltre, come funzionerebbe nella pratica la chiusura dei confini. Nel 2015 l'Austria ha ricevuto la cifra record di 90mila richieste d'asilo. (AGI)