Il Canada ha deciso di accogliere 750 rifugiati ex schiavi dalla Libia

Il Canada ha deciso di accogliere 750 rifugiati ex schiavi dalla Libia

Il Canada accoglierà come rifugiati 750 migranti dalla Libia, ex schiavi. Lo ha reso noto il ministro canadese per l'Immigrazione, Ahmed Hussen. "Nel 2017 il mondo è stato scioccato dalle strazianti immagini di uomini venduti come schiavi in Libia", ha osservato il ministro in una nota.

"Il Canada è stato uno dei pochi Paesi a farsi avanti e a lavorare con l'Unhcr", l'ufficio per i rifugiati dell'Onu, accettando di accoglierli, ha proseguito il ministro segnalando che Ottawa sta lavorando anche al ricollocamento di 100 rifugiati dal Niger che sono stati liberati dai centri di detenzione libici. "Alcuni - ha aggiunto - stanno cominciando ad arrivare. Il Canada è sempre stato accogliente con i nuovi arrivati e ha sempre contribuito ad offrire protezione a coloro che fuggono dalla persecuzione, dal terrore e dalla guerra".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it