Merkel: vogliamo Grecia forte; Tsipras, Atene rispettera' impegni

(AGI) - Berlino, 23 mar. - "Vogliamo che la Grecia sia forteeconomicamente, che cresca e soprattutto che aumenti la suaoccupazione", ma questo richiede riforme strutturali e finanzepubbliche solide. Lo dice la cancelliera tedesca, Angela Merkeldurante una conferenza stampa con il premier greco AlexisTsipras. Merkel aggiunge che i colloqui hanno mostrato unavolonta' di collaborazione, benche' le differenze restino: lenuove riforme della Grecia, ha ribadito, non saranno giudicatesolo dalla Germania, ma dall'intero blocco dei paesidell'eurozona. Da parte sua, il premier greco, Alexis Tsiprasassicura che il governo di Atene e' pronto a rispettare

(AGI) - Berlino, 23 mar. - "Vogliamo che la Grecia sia forteeconomicamente, che cresca e soprattutto che aumenti la suaoccupazione", ma questo richiede riforme strutturali e finanzepubbliche solide. Lo dice la cancelliera tedesca, Angela Merkeldurante una conferenza stampa con il premier greco AlexisTsipras. Merkel aggiunge che i colloqui hanno mostrato unavolonta' di collaborazione, benche' le differenze restino: lenuove riforme della Grecia, ha ribadito, non saranno giudicatesolo dalla Germania, ma dall'intero blocco dei paesidell'eurozona. Da parte sua, il premier greco, Alexis Tsiprasassicura che il governo di Atene e' pronto a rispettare gliimpegni ma la condizione e' che ci sia giustizia sociale. ITrattati vanno rispettati, aggiunge, ma "e' il momento direalizzare le grandi riforme strutturali e combatterel'evasione fiscale e la corruzione". Per il premier greco vanno"evitate" divisioni all'interno dell'eurozona, e vanno cercatesoluzioni "che portino benefici sia alla Grecia cheall'Europa". "Non siamo venuti qui per risolvere i nostriproblemi di liquidita', ma per cercare un terreno politicocomune su cu cui andare avanti", aggiunge Tsipras. "Il nostro incontro di oggi potrebbe essere il primo passodelle nuove relazioni tra i due Paesi", continua il premiergreco. Poi, alludendo al trattamento riservato ai tedeschi daparte della stampa greca, Tsipras ribadisce che "e' ingiustoprovocare la cancelliera Merkel e il popolo tedesco con dellecaricature" e aggiunge che la Merkel "e' una persona cheascolta e che vuole promuovere lo scambio di idee". .