I malesi ce l’hanno a morte con Masterchef Uk. E la colpa è di un piatto nazionale

I giudici hanno hanno eliminato un’aspirante chef per la realizzazione del “nasi lemak”, il piatto nazionale della Malesia. Ed è scoppiato il caso

I malesi ce l’hanno a morte con Masterchef Uk. E la colpa è di un piatto nazionale
 Afp
 John Torode e Gregg Wallace

I giudici di MasterChef Gran Bretagna hanno preso un granchio. Ne sono più che certi giornalisti e semplici cittadini malesi, insorti via web contro John Torode e Gregg Wallace che hanno eliminato un’aspirante chef per la realizzazione del “nasi lemak”, il piatto nazionale della Malesia. “Mi piace il sapore, si sente il dolce del cocco. Tuttavia la pelle del pollo non è croccante. In più, tutto il succo è sulla pelle, non riesco a mangiarlo. E’ immangiabile”, è stato il giudizio duro di Wallace che ha decretato così, la scorsa settimana, l’eliminazione di Zaleha Kadir Olpin.

“Chi pensa che debba essere croccante è un ignorante”

Il giornalista malese e critico gastronomico, Jahabar Sadiq ha dichiarato alla BBC che “chi sostiene che il piatto debba essere “croccante” piuttosto che “soffice e tenero” è un ignorante”. “Chiaramente non hanno familiarità con i piatti di altre parti del mondo. Se lo fossero saprebbero com’è fatto davvero il nasi lemak”. Ed ecco come deve presentarsi alla vista e al palato: il nasi lemak è un piatto a base di riso che ha come base riso (nasi) cucinato in latte di cocco e foglie di banano. Può essere accompagnato da un rendang (una specie di spezzatino) di pollo o di manzo. “La carne deve essere morbida, come risultato di ore di cottura”, ha precisato Sadiq. “Molte persone pensano che il pollo sia fritto, ma non è così. Non è KFC, è rendang e per realizzarlo sono fondamentali la giusta dose di spezie e di latte di cocco in cui la carne verrà immersa finché non diventerà morbida. E’ questa la chiave di tutto”.

“Un fatto del tutto ridicolo” ha scritto su Facebook un certo Sujita Soorian. “Croccante? I giudici pensano forse si tratti di fish and chips?  Si definiscono “celebrity chef” quando invece conoscono solo il cibo del loro Paese. Sono limitati. Dovrebbero vergognarsi”.

“Dopo 100 anni di colonizzazione ancora non sanno usare le spezie”

E pensare che sul suo “piatto del cuore” Zaleha, di Bristol ma di origine malese, aveva puntato tutto raccontando ai giudici che quello era il piatto che sua madre decise di cucinare la prima volta che Zaleha portò a casa dei suoi quello che sarebbe poi diventato suo marito. Prima di allora l’aveva accompagnata per tutta l’infanzia. “C’era un banchetto che vendeva il miglior nasi lemak di sempre proprio fuori dalla mia scuola. Mettevo da parte un po' di soldi e il venerdì lo compravo. E’ un piatto molto speciale per me”.

Ma per il giudice Torode il suo nasi lemak è stato “un errore” dovuto al fatto che la concorrente “non ha avuto abbastanza tempo e ciò ha fatto ammorbidire tutta la carne”. “Ho lavorato molto e mi sono impegnata tantissimo”, ha scritto Zaleha su Instagram. E se lei fa spallucce, gli utenti malesi non fanno sconti: “Quando si insulta il cibo della Malesia, l’intera nazione si alza in piedi”, scrive un internauta. Più pungente un altro: “Ci hanno colonizzati per più di 100 anni per le spezie e ancora non hanno idea di come si cucini il cibo”.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it