Le cinque promesse di Emmanuel Macron ai francesi

Il neopresidente: "Ritroviamo l'ottimismo" - La remuntada dell'Ue - Il voto 'letto' dai quotidiani

Le cinque promesse di Emmanuel Macron ai francesi

"Questa sera voi ce l'avete fatta, la Francia ce l'ha fatta. Ci dicevano che questo era impossibile, ma non conoscevano la Francia. Emmanuel Macron è arrivato sul palco allestito fuori dal museo del Louvre alle 22,40 e si è rivolto ai francesi con parole ferme e più appassionate di quelle pronunciate subito dopo l’esito del voto (64% di consenso contro il 36% dela sua rivale) quando era apparso persino ‘triste’ o comunque bloccato, emozionato. E il più giovane presidente della Repubblica francese si è rivolto come di consueto a tutti i cittadini, anche a quelli che non lo hanno votato, ha preso una serie di impegni.

Impegno contro l’estremismo

“Chi ha votato Marine Le Pen ha espresso la rabbia, la collera, la delusione e io li rispetto, ma farò tutto il possibile perché non ci sia più alcuna ragione nei prossimi cinque anni, per votare per l'estremismo”, ha detto il presidente dal palco. "L'Europa e il mondo aspettano che difendiamo lo spirito dell'illuminismo si aspettano che ancora una volta la Francia li sorprenda e sia se stessa, è proprio quello che faremo.

Dare moralità alla vita pubblica

"Ci aspetta un compito immenso, per dare maggiore moralità alla vita pubblica, costruire nuove tutele e protezioni per il mondo che ci circonda", ha aggiunto.

Non cederemo alla paura e all’immobilismo

"Non cederemo alla paura e alla divisione - ha proseguito Macron - combatterò per voi contro le menzogne, l'immobilismo, io vi servirò, sarò al vostro servizio, con umiltà e con forza. Sarò al vostro servizio in nome del nostro motto, libertà uguaglianza e fraternità".

Difenderò la Francia e l'Europa

"Difenderò la Francia e l'Europa", perché "bisogna stringere i legami tra l'Europa e i popoli"

Rispetterò gli impegni presi

Rispetterò gli impegni presi, anche sulla lotta per il clima. Saremo in prima linea contro il terrorismo, la nostra sarà una battaglia che porteremo avanti senza debolezze. Oggi si apre un nuova pagina di speranza e di fiducia, non mi lascerò fermare da niente e da nessuno. Insieme costruiremo un futuro migliore".