M. O: Unicef, in 10 giorni almeno 48 bimbi uccisi, una vergogna

(AGI) - Roma, 18 lug. - "L'uccisione di quattro bambinipalestinesi - tutti della stessa famiglia allargata - e ilferimento di altri due tutti mentre giocavano su una spiaggiadi Gaza City e' un duro monito che nessun luogo e' piu' sicuroper i bambini della Striscia di Gaza. Sempre ieri una serie dirazzi sono stati trovati nascosti in una scuola dell'Unrwa aGaza, in spregio alla neutralita' delle scuole. Il numero dibambini uccisi a Gaza e' arrivato almeno a 48 da quando leostilita' sono iniziate solo dieci giorni fa. In media, ognigiorno quattro bambini

M. O: Unicef, in 10 giorni almeno 48 bimbi uccisi, una vergogna
(AGI) - Roma, 18 lug. - "L'uccisione di quattro bambinipalestinesi - tutti della stessa famiglia allargata - e ilferimento di altri due tutti mentre giocavano su una spiaggiadi Gaza City e' un duro monito che nessun luogo e' piu' sicuroper i bambini della Striscia di Gaza. Sempre ieri una serie dirazzi sono stati trovati nascosti in una scuola dell'Unrwa aGaza, in spregio alla neutralita' delle scuole. Il numero dibambini uccisi a Gaza e' arrivato almeno a 48 da quando leostilita' sono iniziate solo dieci giorni fa. In media, ognigiorno quattro bambini di Gaza sono stati uccisi". Losottolinea Maria Calivis, Direttore Regionale dell'Unicef peril Medio Oriente e l'Africa del Nord. "E' vergognoso - prosegue Calivis - che i bambini di Gazacontinuino a pagare un prezzo pesante in un conflitto di cuinon hanno alcuna responsabilita'. I bambini di entrambe leparti del conflitto devono essere protetti da questa violenzainsensata. Coloro che hanno poteri decisionali hanno l'obbligodi tenere i bambini lontani dalla linea di tiro". "L'Unicef haaccolto con favore la breve pausa umanitaria (di ieri) eribadisce la richiesta fatta dal Direttore generale dell'Unicefad entrambe le parti di esercitare la massima moderazione e diprevenire ulteriori vittime tra i bambini". (AGI).