M. O.: Ban Ki-moon, su 2 Stati Netanyahu passi da parole a fatti

(AGI) - New York, 25 giu. - Il segretario generale dell'Onu BanKi-moon ha chiesto al premier israeliano Benjamin Netanyahu ditradurre in fatti le ultime incoraggianti dichiarazioni sullasoluzione dei due Stati per la crisi israelo-palestinese. Inparticolare, Ban Ki-moon ha ribadito la richiesta di congelaregli insediamenti che l'Onu considera illegali. Il segretario generale "e' incoraggiato dalle recentiaffermazioni del primo ministro Netanyahu, riguardo al suoimpegno per l'idea di una sostenibile soluzione dei due Stati,ma osserva che queste devono essere tradotte in azioni", haaffermato il capo degli Affari politici dell'Onu JeffreyFeltman durante una riunione

(AGI) - New York, 25 giu. - Il segretario generale dell'Onu BanKi-moon ha chiesto al premier israeliano Benjamin Netanyahu ditradurre in fatti le ultime incoraggianti dichiarazioni sullasoluzione dei due Stati per la crisi israelo-palestinese. Inparticolare, Ban Ki-moon ha ribadito la richiesta di congelaregli insediamenti che l'Onu considera illegali. Il segretario generale "e' incoraggiato dalle recentiaffermazioni del primo ministro Netanyahu, riguardo al suoimpegno per l'idea di una sostenibile soluzione dei due Stati,ma osserva che queste devono essere tradotte in azioni", haaffermato il capo degli Affari politici dell'Onu JeffreyFeltman durante una riunione del Consiglio di sicurezza.Israele "deve fermare le attivita' sensibili e unilaterali comela costruzione di insediamenti", ha aggiunto Feltman,ricordando che "l'Onu considera illegittimi gli insediamenticostruiti da Israele nei territori occupati nel 1967". (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it