M. O.: alta tensione Israele-Gaza, torna la calma a Gerulsalemme

(AGI) - Roma, 3 lug. - Tensione altissima in Israele, inCisgiordania e a Gaza, dopo l'ondata di vendette, scontri eraid aerei seguiti all'uccisione dei tre giovani seminaristiebrei ritrovati morti a Hebron. Nella notte sono stati lanciatialtri 15 razzi da Gaza verso il sud di Israele che ha rispostocon una serie di bombardamenti in cui sono rimasti feriti 11palestinesi. Tra gli obiettivi colpiti ci sono tre campi diaddestramento di Hamas, ha reso noto il movimento islamista. L'esercito israeliano ha anche spostato un piccolo numerodi rinforzi verso la frontiera con Gaza per attivita' difensive

(AGI) - Roma, 3 lug. - Tensione altissima in Israele, inCisgiordania e a Gaza, dopo l'ondata di vendette, scontri eraid aerei seguiti all'uccisione dei tre giovani seminaristiebrei ritrovati morti a Hebron. Nella notte sono stati lanciatialtri 15 razzi da Gaza verso il sud di Israele che ha rispostocon una serie di bombardamenti in cui sono rimasti feriti 11palestinesi. Tra gli obiettivi colpiti ci sono tre campi diaddestramento di Hamas, ha reso noto il movimento islamista. L'esercito israeliano ha anche spostato un piccolo numerodi rinforzi verso la frontiera con Gaza per attivita' difensivee offensiva, ma al momento ha escluso un'escalation. A Gerusalemme sembra per ora ritornata la calma, dopo idisordini protrattisi fino alla serata di mercoledi'. Intanto le forze di sicurezza israeliane hanno arrestato 13palestinesi in varie localita' della Cisgiordania, nell'ambitodelle ricerche dei due presunti autori dell'assassinio deglistudenti ebrei. Nel corso dell'operazione sono anche statichiusi due centri legati ad Hamas, il movimento islamista cheIsraele ritiene responsabile dell'assassinio. Dai locali di uncentro di propaganda e assistenza del movimento islamistasituato nell'area di Beit Kahil, vicino al luogo dove sonostati ritrovati i cadaveri, sono stati prelevati materialeinformatico e documenti. Mentre si svolgevano le operazioni,gli abitanti della zona hanno lanciato pietre. Nella notte undici palestinesi sono rimasti feriti nei raide nei bombardamenti israeliani sulla Striscia di Gaza. Sette iferiti a Beit Lahiya, nel nord, e altri quattro a Gaza. I raiderano la risposta a un nuovo lancio di 15 razzi, due dei qualihanno colpito case nel sud di Israele, senza causare vittime. A Gerusalemme e' tornata una calma apparente, dopo che inserata i disordini si erano estesi a diversi quartieri diGerusalemme est, tra cui Silwan, Issawiya, Ras al-Amud e Anata,con un bilancio complessivo di 232 feriti, 187 feriti dei qualiproiettili di gomma, come ha spiegato la Mezzaluna Rossa. Altriscontri sono avvenuti a Qalandya, in Cisgiordania, e nellecitta' meridionali di Beit Fajjar e Betlemme, dove imanifestanti hanno lanciato pietre e molotov. Nella notte da Gaza sono stati lanciati 15 razzi versoSderot, nel sud di Israele, due dei quali hanno colpitoaltrettante case senza pero' causare feriti. Lo ha reso notol'esercito israeliano. Due razzi sono stati intercettati dalsistema anti-missile Iron Dome. (AGI)