L'uragano Otto sferza il centro America

Tre morti a Panama, evacuate zone costiere di Costa Rica e Nicaragua

L'uragano Otto sferza il centro America
 Otto Panama Costa Rica uragano (Afp)

San Josè (Costa Rica) - Tre morti a Panama ed evacuazioni preventive nelle zone costiere di Costa Rica e Nicaragua: l'uragano Otto, una singolare tempesta di fine stagione, sta colpendo con forza l'America centrale con piogge torrenziali e forti venti. Secondo il Centro americano di controllo degli uragani (NHC) di Miami, la tempesta tropicale si e' trasformata nel settimo uragano della stagione 2016, con venti che soffiano a 120 chilometri l'ora.

Nel suo cammino verso ovest dovrebbe raggiungere tra mercoledì e giovedì la zona di frontiera tra Nicaragua e Costa Rica. Frane provocate dalle forti piogge e cadute di alberi sono la causa delle vittime a Panama, dove si registrano anche alcuni dispersi, tra cui tre persone a bordo di un'imbarcazione sorpresa in mare dal maltempo.

EVACUATE 4MILA PERSONE IN COSTA RICA

Resta ottimista il presidente panamense, Juan Carlos Varela, per il quale fortunatamente Otto dovrebbe soltanto sfiorare il paese, mentre in Costa Rica le autorità hanno fatto evacuare 4 mila persone nella parte nord della costa caraibica del paese. Il presidente, Luis Guillermo Solius, ha comunque rivolto ai suoi concittadini un appello a mantenere la calma. L'ordine di evacuazione non interessa la città portuale di Limon.

IN NICARAGUA TEMPESTA ATTESA A MANAGUA

In Nicaragua si prevede il passaggio della tempesta nei pressi della capitale Managua, nella giornata di giovedì, ma l'uragano potrebbe già aver perduto parte della sua originaria forza. L'area continentale dell'America centrale non era colpita da fenomeni meteorologici di tale portata da diversi anni, il Costa Rica per esempio non era stato interessato direttamente da un uragano sin dal 1951.

Per approfondire: