Libia: a Tripoli 400 evasi dal carcere durante gli scontri

Libia: a Tripoli 400 evasi dal carcere durante gli scontri
 Afp
 Tripoli, scontri tra fazioni

Circa 400 detenuti sono evasi dopo una rivolta in un carcere in un sobborgo meridionale di Tripoli, teatro di violenti scontri tra milizie rivali, a causa dei quali il governo ha dichiarato lo stato d'emergenza. Lo ha riferito la polizia. "I detenuti sono riusciti a forzare le porte e andarsene", mentre i combattimenti tra le milizie rivali imperversavano vicino alla prigione di Ain Zara. Molti dei detenuti di Ain Zara sono stati condannati per reati comuni o sono sostenitori di Muammar Gheddafi, ucciso nel 2011. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.