Libia: Serraj prova a consolidarsi; sanzioni Ue a 3 oppositori

Libia: Serraj prova a consolidarsi; sanzioni Ue a 3 oppositori
Fayez al Serraj (Afp) 

Tripoli/Bruxelles - Il premier libico, Fayez al Serraj, sostenuto dalla comunita' internazionale, sta tentando di consolidare il suo potere a Tripoli, dove è sbarcato ieri. Khalifa al-Ghweil, capo dell'ex Governo di Tripoli, gli ha intimato di andarsene con un messaggio tv. Uomini armati hanno fatto irruzione e interrotto le trasmissioni della tv Al Nabaa, la stessa che aveva trasmesso l'ultimatum di Al Ghweil. Fonti Ue rivelano di avere adottato sanzioni, tra cui il congelamento dei beni, contro tre oppositori libici. Secondo le stesse fonti comunitarie, i tre oppositori sarebbero lo stesso Khalifa al Ghweil, il capo del Congresso nazionale, Nuri Abu Sahmein, e lo speaker del Parlamento di Tobruk, Aguila Saleh. Le sanzioni dovrebbero essere operative da domani.(AGI)