Libia: Onu, raggiunto accordo su governo unita' nazionale

(AGI) - Roma, 9 ott. - A quasi un anno dall'inizio delletrattative sotto egida Onu e' stata alla fine raggiuntaun'intesa per la formazione di un governo di unita' nazionalein Libia, che ora dovra' passare al vaglio di tutte le parti apartire dai due Parlamenti-rivali che 'convivono' in Libia:quello internazionalmente riconosciuto di Tobruk e il GeneralNational Congress di Tripoli, controllato da formazioniislamiste. Lo ha annunciato l'inviato speciale dell'Onu,Bernardino Leon. Leon, parlando da Skhirat in Marocco dove si sono svolte inegoziati, ha elencato i nomi dell'esecutivo su cui ledelegazioni delle diverse fazioni

(AGI) - Roma, 9 ott. - A quasi un anno dall'inizio delletrattative sotto egida Onu e' stata alla fine raggiuntaun'intesa per la formazione di un governo di unita' nazionalein Libia, che ora dovra' passare al vaglio di tutte le parti apartire dai due Parlamenti-rivali che 'convivono' in Libia:quello internazionalmente riconosciuto di Tobruk e il GeneralNational Congress di Tripoli, controllato da formazioniislamiste. Lo ha annunciato l'inviato speciale dell'Onu,Bernardino Leon. Leon, parlando da Skhirat in Marocco dove si sono svolte inegoziati, ha elencato i nomi dell'esecutivo su cui ledelegazioni delle diverse fazioni libiche hanno trovatol'intesa. Tra questi il premier Fayyez Serraj, espressione diTobruk. Accanto a lui si affiancheranno tre vicepremier, a lorovolta espressione delle altre fazioni libiche, che formerannoil cosidetto "Consiglio di Presidenza", l'organo collettivo chesupervisionera' l'operato dell'esecutivo di unita nazionale. Si tratta di Fathi al Magbiri (da Bengasi nella Cirenaicache ospita il governo di Tobruk), Musa al Kunni (della vastaregione meridionale del Fezzan), l'ex premier Ahmed Maiteeq(membro del Gnc di Tripoli, ed espressione di Misurata). "Se questo esecuvito avra' il sostegno di tutti i libicialla fine sara' il governo migliore nel mondo", ha detto Leon.(AGI) .