Libia: Onu minaccia sanzioni contro chi ostacola intesa

(AGI) - New York, 18 ott. - A 9 gionri dall'intesa di massimaraggiunta in Marocco sulla Libia, il Consiglio di Sicurezzadelle Nazioni Unite ha minacciato di "adottare sanzioni controchiunque ostacolera' la transizione politica nel Paese", ormaiafflitto da una sanguinosa guerra civile dalla morte di MuammarGheddafi (il 20 ottobre saranno passati 4 anni esatti) e nonratifichera' l'accordo per un governo di unita' nazionale Il Consiglio di Sicurezza ha esortato tutte le parti (adiniziare dai due governi ed i due parlamenti rivali, quello diTobruk, internazionalmente riconosciuto e quello 'islamista' diTripoli) "a collaborare per

(AGI) - New York, 18 ott. - A 9 gionri dall'intesa di massimaraggiunta in Marocco sulla Libia, il Consiglio di Sicurezzadelle Nazioni Unite ha minacciato di "adottare sanzioni controchiunque ostacolera' la transizione politica nel Paese", ormaiafflitto da una sanguinosa guerra civile dalla morte di MuammarGheddafi (il 20 ottobre saranno passati 4 anni esatti) e nonratifichera' l'accordo per un governo di unita' nazionale Il Consiglio di Sicurezza ha esortato tutte le parti (adiniziare dai due governi ed i due parlamenti rivali, quello diTobruk, internazionalmente riconosciuto e quello 'islamista' diTripoli) "a collaborare per formare il piu' rapidamentepossibile un governo di unita' nazionale"Il 9 ottobre scorso a Skhirat in Marocco l'inviato specialeOnu, il diplomatico spagnolo Bernardino Leon, aveva annunciatoi nomi del futuro "consiglio di presidenza" guidato dal premierFayez el Sarraj e 3 vice: Ahmad Meitig, Fathi el Mejbri e Musael Koni. Su questi nomi e quelli dei ministri dovrannoesprimersi tutte le parti, a partire dai due parlamenti. (AGI) .